Tutti i contenuti di WinRTItalia.com

In WinRT 8.1 sono state introdotte le Windows.Media.SpeechSynthesis API per permettere di trasformare un testo in uno stream audio, con caratteristiche di voce e pronuncia simile ad un essere umano, funzionalità nota genericamente come text-to-speech (TTS).Per utilizzare le API è...

La classe HttpClient in Windows.Web.Http espone una serie di metodi per integrarsi al meglio con le API asincrone di WinRT.Ad esempio, il metodo GetAsync restituisce un IAsyncOperationWithProgress e tra gli extension method presenti nel runtime per questo oggetto abbiamo AsTask ...

Le funzionalità di debugging di Visual Studio sono fra le caratteristiche più utili durante lo sviluppo delle Windows Store app e delle applicazioni .NET in generale.Quando eseguiamo l'applicazione in modalità debug da Visual Studio, possiamo verificare il flusso di esecuzione ...

All'interno della charm dei settings possiamo inserire dei comandi che mostrano maschere complesse in cui possiamo gestire le impostazioni della nostra applicazione.Per semplificare la realizzazione di queste interfacce, in linea grafica e funzionale con i settings del sistema ...

La charm dei Settings è un importante punto di integrazione tra il sistema operativo e le Windows Store app perchè permette all'utente di raggiungere le impostazioni di ciascuna app con la stessa modalità, con una user experience omogenea e semplice.In app WinRT realizzate con ...

Nello script #17 abbiamo visto l'integrazione che possiamo avere tra il sistema operativo e le nostre app, nella fattispecie con la charm di ricerca.In Windows 8.1 possiamo inserire un campo di ricerca direttamente nell'interfaccia, per incoraggiare questa pratica è stato ...

In WinRT, così come in WPF e Windows Phone, non è possibile fare il binding nei converter del ConverterParameter: come è possibile ovviare e fare un binding con più parametri?Si prenda questo esempio:In questo caso abbiamo la necessità di fare il binding ad una TextBlock con la ...

Nell'articolo sull'uso di PRISM per realizzare Windows Store app (http://www.winrtitalia.com/articoli/windows8/XAML-Windows-8.1-WinRT-PRISM.aspx) abbiamo introdotto l'utilizzo di Unity come dependency injection container per l'istanza dei ViewModel e altri oggetti.L'utilizzo di ...

Nell'articolo di introduzione all'uso di PRISM per realizzare Windows Store app (http://www.winrtitalia.com/articoli/windows8/XAML-Windows-8.1-WinRT-PRISM.aspx) abbiamo introdotto la logica della classe MvvmAppBase, da cui far ereditare App, per comprenderne il ciclo di startup....

Negli script #42 e #50 abbiamo introdotto il controllo Flyout e le sue personalizzazioni.Oltre a quanto abbiamo visto, all'interno del Flyout si può inserire un nuovo controllo MenuFlyout per creare dei semplici menu a scelta rapida, con pulsanti e toggle, in pieno stile Windows ...