Ricerca per data: dal 01/01/2014 al 31/12/2014

Negli esempi che abbiamo visto fino a oggi su ASP.NET SignalR, abbiamo sempre utilizzato hub che erano invocabili anche da un utente anonimo. In realtà, questo framework è in grado di gestire anche scenari in cui sia richiesta l'autenticazione dell'utente stesso. Per rendere ...

Nell'articolo sull'uso di PRISM per realizzare Windows Store app (http://www.winrtitalia.com/articoli/windows8/XAML-Windows-8.1-WinRT-PRISM.aspx) abbiamo introdotto l'utilizzo di Unity come dependency injection container per l'istanza dei ViewModel e altri oggetti.L'utilizzo di ...

Il tag label rappresenta una caption all'interno della UI, che può essere associata ad un tag all'interno di una form.Il tag viene inserito all'interno della pagina in due modi differenti:- può fungere da contitore del tag: il primo elemento di tipo form verrà preso come ...

Se la nostra applicazione sfrutta Ninject e utilizza la tecnica della dependency injection, probabilmente ci troveremo nella situazione in cui, anche nell'ambito di un Hub di ASP.NET SignalR, abbiamo bisogno di iniettare le dipendenze tramite il costruttore:public class ...

Come ormai sappiamo, i website di Windows Azure sono siti internet ospitati da IIS su macchine Windows Server. Poiché non abbiamo il controllo delle macchine virtuali, gli unici strumenti che abbiamo per distribuire l'applicazione sono WebDeploy, FTP e TFS/Git. Tutto ciò che ...

Nell'articolo di introduzione all'uso di PRISM per realizzare Windows Store app (http://www.winrtitalia.com/articoli/windows8/XAML-Windows-8.1-WinRT-PRISM.aspx) abbiamo introdotto la logica della classe MvvmAppBase, da cui far ereditare App, per comprenderne il ciclo di startup....