Autore: Stefano Mostarda

Microsoft rilascia il codice sorgente del suo framework per AJAX. Nella giornata di ieri Microsoft ha rilasciato il codice sorgente delle ASP.NET AJAX Extensions. Il pacchetto comprende sia la Microsoft AJAX Library, la libreria client side, che le Server Extensions. La libreria ...

Quando si parla di velocità di acesso ai dati, nulla è più veloce che non accedere al db, ma recuperare i dati dalla memoria. E' arrivato il momento di fare in modo che i dati nel mio datalayer vengano messi in cache. Quando leggo un record, se questo rispetta certe regole lo ...

Per riordinare gli elementi di una lista generica, ci si deve affidare al metodo Sort().Quando si utilizzano tipi semplici (Int32, String, Boolean, etc) questo metodo è più che sufficiente, ma quando si utilizzano le classi non lo è più in quanto bisogna specificare in base a ...

Microsoft rilascia alcune notizie sull'Editor Web previsto nella prossima versione di Visual Studio Nel pomeriggio di ieri Scott Guthrie, PM di ASP.NET, IIS e Visual Studio, ha diffuso notizie sulle nuove feature incluse nell'editor web, nome in codice Sapphire, presente in ...

Per definizione, una transazione è composta di piccoli passi. Ad esempio, un acquisto su un sito di ecommerce è composto di diversi passi quali l'immissione di articoli nel carrello, l'immissione dei dati di consegna e di fatturazione e la conferma finale. Tutti questi passi ...

Una delle nuove feature di asp.net 2.0 aggiunta all'ultimo minuto è la famigerata pagina App_Offline.htm che se inserita nella root dell'applicazione fa lo shutdown dell'Appdomain e diventa l'unica pagina vista da chiunque tenti di connettersi. All'inizio ho pensato che questa ...

Microsoft raggiunge un'importante milestone del suo popolare Framework per AJAX. Nella notte è stata resa disponibile l'ultima versione di ASP.NET AJAX (Ex ATLAS), il framework targato Microsoft per realizzare applicazioni che sfruttino la potenza di AJAX. Come logica vuole, ...

Nelle prime beta, ogni servizio esposto da WCF per default publicava i metadati così da permettere a qualunque client di creare un proxy. Questo comportamento è stato cambiato ed ora per default i servizi non danno queste informazioni. La cosa non rappresenta comunque un problema...