Modificare la modalità di compiled-binding nella Universal Windows Platform

di , in Windows 10,

La markup extension x:Bind è una valida alternativa a {Binding} nelle applicazioni della Universal Windows Platform perché, proprio a partire da Windows 10, è possibile avere binding compilati che sono decisamente più performanti rispetto al classico binding. Non tutte le funzionalità di x:Bind sono identiche a quelle supportate da {Binding} proprio perché nel primo caso i binding vengono elaborati a compile-time, mentre nell'altro vengono elaborati a runtime.

Per ottenere delle prestazioni ottimali, di default il binding viene effettuato in modalità OneTime (al contrario di OneWay di {Binding}) e non è possibile specificare una modalità alternativa. A partire dal Fall Creators Update però, è stata aggiunta una proprietà DefaultBindMode che ha lo scopo di modificare il BindingMode per una porzione specifica di codice che include un intero ramo di XAML.

<Grid x:DefaultBindMode="TwoWay">
    <TextBox x:Text="{x:Bind MyProperty}" />
</Grid>

Come mostrato nell'esempio qui sopra, la griglia contenitore ha cambiato la modalità di binding impostandola a TwoWay e, di conseguenza, tutti gli oggetti in essa contenuti, come la TextBox, avranno il binding applicato in quella modalità, a meno ché il sia dichiarato espressamente il contrario.

Commenti

Visualizza/aggiungi commenti

Modificare la modalità di compiled-binding nella Universal Windows Platform (#184)
| Condividi su: Twitter, Facebook, LinkedIn, Google+

Per inserire un commento, devi avere un account.

Fai il login e torna a questa pagina, oppure registrati alla nostra community.

Approfondimenti

I più letti di oggi