Modificare la luminosità dello schermo nella Universal Windows Platform

di , in Windows 10, Windows 10 Creators Update,

L'ultimo aggiornamento di Windows 10, il Creators Update, ha aggiunto una serie di nuove funzionalità molto richieste dagli sviluppatori: una di queste è relativa alla modifica della luminosità dello schermo.

Per cambiare la luminosità dello schermo è sufficiente richiedere il controllo al sistema e, una volta accertati che ci sia il supporto da parte dello schermo, impostare il nuovo livello di luminosita:

BrightnessOverride bo = BrightnessOverride.GetForCurrentView();

if (bo.IsSupported)
{
    bo.SetBrightnessLevel(0.5, DisplayBrightnessOverrideOptions.None);
    bo.StartOverride();
}

In questo caso specifico il livello di luminosità è stato impostato al 50% della luminosità massima supportata dallo schermo, ma, eventualmente, è anche possibile sfruttare dei template di luminosità predefiniti dal sistema:

bo.SetBrightnessScenario(DisplayBrightnessScenario.IdleBrightness, DisplayBrightnessOverrideOptions.None);

In questo caso, invece, la luminosità verrà impostata al valore di default previsto dal sistema operativo, quindi intorno al 10%.
E' anche possibile registrarsi agli eventi BrightnessLevelChanged (per capire quando la luminosità è cambiata), IsSupportedChanged (quando un monitor con luminosità modificabile è stato aggiunto o rimosso) e IsOverrideActiveChanged (invocato quando il livello di luminosita corrisponde, o smette di corrispondere, con il livello previsto dal sistema).

Questo sistema può essere utilizzato, come mostrato qui sopra, solo in relazione all'applicazione corrente, mentre qualora fosse necessario impostare il livello di luminosità sull'intero sistema operativo (e quindi di mantenerla all'uscita dell'applicazione), bisognerà salvare il valore di cui si è fatto l'override:

await BrightnessOverride.SaveForSystemAsync(bo);

Commenti

Visualizza/aggiungi commenti

Modificare la luminosità dello schermo nella Universal Windows Platform (#164)
| Condividi su: Twitter, Facebook, LinkedIn, Google+

Per inserire un commento, devi avere un account.

Fai il login e torna a questa pagina, oppure registrati alla nostra community.

Approfondimenti

I più letti di oggi