Presentato il Windows Store: ecco tutte le novità

di , in Windows Client,

Farà il suo debutto con la beta di Windows 8 e consentirà di trovare ed installare facilmente app nel nuovo sistema operativo.

Nella giornata di ieri Microsoft ha presentato il Windows Store, che sarà integrato direttamente nel prossimo Windows 8 e consentirà di installare ed acquistare applicazioni utilizzando il marketplace.

Come già accade per il marketplace di Windows Phone, il Windows Store sarà accessibile sia attraverso l'apposita applicazione installata in Windows 8, sia attraverso un'interfaccia web. Sarà, inoltre, possibile promuovere un'app anche da un sito, utilizzando un codice di embed simile a quello che già oggi si usa per gli RSS, attraverso un meccanismo di discovery che renderà possibile installare un'app durante la navigazione, attraverso Internet Explorer, oppure lanciarla, se già installata.

Per quanto riguarda le applicazioni supportate, è possibile distribuire sia applicazioni Metro (native ed immersive in Windows 8), sia quella tradizionali. Le applicazioni possono essere sia a pagamento che gratuite. Viene supportata una modalità trial (identica a quella che ha già il marketplace di Windows Phone), per cui è possibile convertire un'app da trial a completa attraverso una semplice transazione, senza necessità di scaricarla nuovamente: questo consente in pochissimi secondi di avere le funzionalità mancanti.

Microsoft ha, inoltre, annunciato che sarà possibile fare in-app purchase (acquisti all'interno dell'applicazione) e non porrà limiti nè ai sistemi di transazione esterni, nè alle tipologia di pubblicità permessa.

Per quanto riguarda i costi, sono stati annunciati i seguenti punti:

  • iscrizione individuale: 49$ l'anno;
  • iscrizione per azienda: 99$ l'anno;

Le modalità di share delle royalties sono le solite: 70% allo sviluppatore, 30% a Microsoft. La novità è che al raggiungimento di 25.000 $ in revenue (aggregate su tutti i market), la percentuale sale all'80%, per sempre.

Il Windows Store sarà diponibile con la beta di Windows 8 (che, stando ai rumors che si rincorrono, è attesa entro la fine di febbraio). Durante questo periodo sarà aperto il Windows Store e sarà consentito il caricamento di app, in questa fase limitatamente a gratuite. Per quelle a pagamento, Microsoft ha annunciato che l'infrastruttura sarà pronta in un momento successivo.

Le applicazioni Metro, inoltre, potranno essere installate in ambito enterprise senza passare dallo store, semplificando l'adozione in questo ambito.

Infine, per incentivare la creazione di app, è stato annunciato un nuovo contest (al momento non aperto all'Italia), chiamato Windows 8 First Apps Contest, con premi interessanti ed il supporto da parte di Microsot per 8 app vincitrici, che potranno partecipare in esclusiva all'apertura del Windows Store.

Tutte le informazioni su questi annunci sono disponibili nel blog del team del Windows Store.

Per una panoramica delle novità dedicate agli sviluppatori che saranno presenti in Windows 8, vi rimandiamo al nostro articolo pubblicato su WinFXItalia.com.

Commenti

Visualizza/aggiungi commenti

Presentato il Windows Store: ecco tutte le novità 1010 3
| Condividi su: Twitter, Facebook, LinkedIn, Google+

Per inserire un commento, devi avere un account.

Fai il login e torna a questa pagina, oppure registrati alla nostra community.

Approfondimenti